AISM: Staminali contro Sclerosi Multipla

L’AISM, Associazione Italiana Sclerosi Multipla, ha compiuto da poco più di un mese 40 anni di onorata attività. L’associazione interviene sulla Sclerosi Multipla attraverso la promozione, il finanziamento e l’indirizzamento della ricerca scientifica, la promozione e l’erogazione di servizi locali e nazionali, la rappresentanza e l’affermazione dei diritti delle persone con sclerosi multipla.

Ricordiamo il progetto intrapreso dall’AISM che riguarda l’uso delle cellule staminali contro la sclerosi multipla. Avviato negli ultimi anni, è condotto da due gruppi distinti di ricercatori. Il primo gruppo fa capo all’Unità di Neuroimmunologia dell’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano e il secondo all’Unità di Neuroimmunologia del Dipartimento di Neuroscienze, Oftalmologia e Genetica dell’Università di Genova.

E’ di questa estate l’annuncio dell’AISM riguardante i successi degli studi sul trapianto autologo di cellule staminali ematopoietiche come terapia adatta ai casi gravi di sclerosi multipla. Gli interessati trovano altre informazioni qui.

Ulteriori informazioni sull’attività dell’AISM e sulla sclerosi multipla sul sito dell’associazione: www.aism.it

4 pensieri su “AISM: Staminali contro Sclerosi Multipla

  1. romeo centenaro

    sono interessato di sapere dove si possa ottenere unintervento di cellule staminali anche su cliniche private per mia moglie che ha la sclerosi multipla. cordialmente romeo centenaro

    Replica
  2. Alfredo quarto

    Credo molto alle cellule staminali e spero che in un futuro molto prossimo i malati si possano mettere in un tunnel e iniettare le staminali per poi guarire

    Replica
  3. franco sabatini

    Più che un commento, una domanda:
    ci sono speranze per mia figlia con cellule cerebrali danneggiate da una encefalite postvaccinica(Sabin)? Grazie

    Replica

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>